Muffa negli armadi, come prevenirla ed eliminarla


Tosse secca, stanchezza cronica e occhi rossi e sensibili potrebbero essere un segno di un colpevole nascosto: la muffa che cresce nel tuo armadio. La muffa prospera in aree scure e umide, rilasciando spore mentre si nutre di materiali trovati in cartongesso, moquette, carta, cartone o tessuto. Respirare queste spore può causare sintomi che potresti scambiare per un’infezione respiratoria o allergie.

I casi più gravi di avvelenamento da muffe possono includere nausea, vomito o sanguinamento nei polmoni e nel naso.

Come rimuovere la muffa nell’armadio

Sebbene sia impossibile eliminare del tutto in maniera casalinga le muffe e le spore di muffa in casa puoi seguire i seguenti passaggi per ridurre il problema nel tuo armadio.

  1. Assicurati che la stanza sia ben ventilata. Apri le finestre attiva dei ventilatori nella stanza.
  2. Copri tutti i mobili o gli effetti personali (o rimuovili dalla stanza).
  3. Posiziona un telo antigoccia o un rivestimento in plastica per proteggere la moquette o il pavimento.
  4. Indossare indumenti protettivi per evitare di contaminare la pelle, gli occhi e per evitare di respirare la muffa.
  5. Inumidisci l’area. Questo passaggio può sembrare controintuitivo, ma per evitare che le spore di muffa volino nella stanza mentre lavori, è fondamentale un po’ di umidità.
  6. Mescola una soluzione di acqua e candeggina, e strofina via la muffa.
  7. Risciacqua utilizzando un flacone spray e asciuga accuratamente l’area dell’armadio.

Tieni presente che questa soluzione fai-da-te non evita che la muffa possa ritornare, poiché dovresti agire alla fonte del problema.

Come prevenire la formazione di muffe

Fermare la muffa significa tenere sotto controllo l’umidità. Per tenere la muffa lontana dagli armadi e dal loro contenuto, si raccomanda di mantenere l’umidità interna al di sotto del 60 percento e idealmente tra il 30 e il 50 percento.

Altri modi per mantenere i tuoi armadi asciutti e privi di muffa includono:

Mantenere le cose pulite e asciutte

La muffa si nutre di sporco nelle fibre del tessuto, quindi resisti alla tentazione di ributtare i vestiti sporchi nell’armadio. Assicurati sempre che i capi appena usciti dal bucato siano completamente asciutti prima di appenderli.

Pulisci l’armadio regolarmente

Rendi questo lavoro una regola anche al di fuori della tua routine di pulizie di primavera. Ogni pochi mesi, sposta le cose, spolvera gli scaffali e fai funzionare l’aspirapolvere. Lascia che l’aria fresca circoli attraverso l’armadio per diverse ore.

Utilizza sacchetti di silice

Quando ci viene chiesto cosa assorbe l’umidità negli armadi, consigliamo le confezioni di gel di silice. Funzionano molto bene controllando l’umidità che genera la muffa negli armadi bui.

Sostituisci il legno

Sostituisci i ripiani in legno con ripiani in materiale metallico in modo che l’aria dell’armadio possa circolare liberamente. I ripiani in materiale metallico sono anche più resistenti alla muffa rispetto alle tradizionali scaffalature in legno.

Non ignorare gli odori di muffa

Fidati del tuo naso. Se l’armadio odora di muffa e umidità, ispeziona in giro fino a individuare la fonte. Potrebbe crescere dietro i muri, quindi considera di richiedere l’intervento di un servizio professionale per rimuovere o prevenire la muffa sui muri.

Comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *