Quanto costa ristrutturare il bagno di casa?


Il prezzo per ristrutturare il bagno della propria casa varia in base a diversi fattori. Tra questi vi sono prima di tutto i materiali da utilizzare, le dimensioni del bagno, il fatto di dover ristrutturare un bagno già esistente oppure farne uno completamente nuovo.

Se questi sono gli elementi principali da considerare per determinare la spesa complessiva, ce ne sono anche altri non meno importanti. Tra questi le scelta del posizionamento dei sanitari, oppure il fatto di dover ingrandire o rimpicciolire le dimensioni dell’ambiente, il voler inserire una vasca o una doccia, oppure entrambe. Di solito però, esistono dei valori medi che possono essere consultati e che si basano sul singolo metro quadro.

 

Quanto costa ristrutturare il bagno: i prezzi

Quando si consultano i vari prezzi, si deve tener conto sempre di una regola: meglio spendere il giusto, anche se dovesse essere costoso per il proprio portafoglio, piuttosto che dover fare tutto da capo. A volte infatti, quando vengono proposti prezzi eccessivamente bassi, è bene non fidarsi. In tal caso il lavoro potrebbe essere svolto da ditte inesperte e causare dei danni con il passare del tempo.

Di solito il prezzo medio a metro quadrato si aggira intorno agli 800-1000 euro. Questi numeri però sono solo indicativi, perché, come già accennato, si deve tener conto di tanti dettagli. Se ad esempio si deve rifare da capo un bagno piccolo, di circa 2 mq, il prezzo medio può aggirarsi anche intorno ai 3000 euro. Questa cifra però di solito comprende la pavimentazione e i sanitari nuovi, ma non la sostituzioni di impianti vecchi. Più il bagno è grande e più il costo per poterlo ristrutturare ovviamente aumenterà. A volte, per un bagno di più di 6 mq si può arrivare a spendere anche intorno ai 7000 euro.

 

Quanto costa ristrutturare il bagno: l’acquisto dei pezzi e i materiali

A volte, soprattutto se si devono acquistare solo sanitari nuovi oppure se i lavori da effettuare sono semplici, si possono acquistare direttamente i materiali o i pezzi da un buon ferramenta. Uno dei migliori, ad esempio, è il sito di Toolmarket, che ha a disposizione un’ampia gamma di prodotti che possono essere ordinati con pochi semplici click.

Indipendentemente dal fornitore che si sceglierà per acquistare gli elementi del nuovo bagno, si deve anche pensare a quali materiali utilizzare, per farsi un’idea dei costi. I prezzi medi indicati nel paragrafo precedente, non considerano l’impiego di materiali pregiati, ma solo di buona qualità. Questo significa che più si scelgono materiali ultraresistenti e molto più efficaci rispetto a quelli comuni, e più il prezzo della ristrutturazione sale.

Oltre all’acquisto online, un altro metodo per risparmiare è quello di occuparsi personalmente di alcuni lavoretti, come ad esempio imbiancare le pareti, smantellare le piastrelle o ristrutturare alcuni elementi di base.

Quanto costa ristrutturare il bagno: la complessità

I costi per ristrutturare un bagno dipendono anche dalla complessità dei lavori. Se questi ultimi sono semplici, il prezzo si aggira intorno ai 200 euro a mq, ma se la loro difficoltà aumenta, allora la cifra sale a 400 euro in media, sempre per mq.

Se invece le modifiche sono molto pregiate o richiedono particolari lavorazioni architettoniche, allora il costo può partire dai 900 euro ed arrivare fino ai 1400 euro al mq.

Comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *