Come scegliere il rilevatore di monossido di carbonio.


Quando si possiede una stufa a gas o una stufa a legna, è opportuno dotarsi di un rilevatore di monossido di carbonio. Questo tipo di rilevatore è un importante strumento in grado di salvare la vita, perché, avvisando in caso di dispersione di monossido di carbonio, previene l’avvelenamento da questo gas inodore e incolore, e quindi impossibile da identificare con i soli sensi.

Come funziona un rilevatore di monossido di carbonio

Il rilevatore di monossido di carbonio è un dispositivo in grado di far scattare un allarme sonoro quando la concentrazione di CO nella stanza è anomala. Ovviamente l’allarme deve scattare prima che si manifestino i sintomi di malessere tipici dell’intossicazione da monossido di carbonio.

È importante che ci sia un rivelatore in ogni stanza in cui è installato un apparecchio a combustione (ad esempio in bagno ed  in cucina).

Quali sono i sintomi di avvelenamento da monossido di carbonio?

Il monossido di carbonio è un gas molto subdolo, è infatti inodore ed insapore ed i sintomi dell’avvelenamento somigliano a sintomi influenzali, questo aumenta maggiormente l’inganno perché non è raro che non ci si accorga in tempo di quello che sta accadendo e si sottovaluti la cosa. In caso di avvelenamento si possono avvertire vertigini, nausea, vomito, mal di testa, confusione fino allo svenimento e all’incoscienza, ma l’avvelenamento può anche avvenire durante il sonno. Purtroppo, sono ancora troppe le persone che ogni anno perdono la vita per avvelenamento accidentale da monossido di carbonio. E per questo è fondamentale avere una segnalazione prima che i sintomi appaiano.

Come scegliere il rilevatore da monossido di carbonio

Sul mercato c’è una vasta gamma di prodotti che rilevano il gas: per scegliere quello giusto occorre orientarsi su apparecchi affidabili e precisi, che rispecchino determinate caratteristiche. È molto importante che il dispositivo venga installato correttamente e che sia controllato periodicamente. La sostituzione dei sensori dev’essere eseguita almeno ogni 5 anni e le sue batterie devono essere cariche.

Inoltre, è opportuno optare per una marca nota, testata da riviste di consumatori: questo rappresenta già di per sé un’ottima selezione.

Maggiori Info su https://www.rilevatoregas.it/rilevatore-monossido-di-carbonio/

Comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *