Riciclo Creativo

Riciclo creativo: arredare casa con materiali di recupero


Riciclo significa creatività. Riutilizzare materiali di recupero, trasformarli in nuovi piccoli gioielli d’arredo fai-da-te, è una chiave capace di sciogliere i freni alla creatività ed alla fantasia delle persone. Un via libera all’estro di ciascuno di noi, che finalmente trova il via libera per rendere la propria dimora davvero sua e personale. Riciclo significa rispetto per l’ambiente: il riutilizzo elimina gli sprechi, abbatte i costi, evita che si produca eccessiva spazzatura e ridimensiona la “crescita spropositata” di cui siamo causa e vittime, nel pieno amore e rispetto per le bellezze di questo mondo naturale che ci circonda. Riciclo significa attrezzarsi, esplorare, capire, studiare per migliorare sempre il proprio stile e le proprie capacità creative. Riciclo significa mettersi alla provarisparmiando.

Davvero, nel riutilizzo dei materiali di recupero non v’è freno né limite alla fantasia. Ogni oggetto, nelle mani di colui o colei che sorte ha dotato di grande creatività, può diventare un complemento d’arredo o un mobile di grande effetto e fine eleganza, pur nella sua natura di “scarto” recuperato. Fare quindi un compendio o elenco di possibili idee è pressoché impossibile. Tuttavia, di seguito si tenterà di dare qualche consiglio o idea, sulla base, più che altro, delle nuove tendenze in fatto di design interno.

Fra i materiali riciclati più adottati di questi tempi per la realizzazione di complementi d’arredo, senza dubbio alcuno, spiccano i pallet. I pallet, per chi non lo sapesse, sono delle pedane realizzate in legno (spesso legno grezzo) adoperate per il trasporto di materiale pesante e da imballo (li si possono trovare facilmente nei grossi supermercati o centri commerciali). Proprio il materiale che li compone, il top nel moderno arredamento green, si presta benissimo per mole soluzioni di design: facendo un giretto su internet è possibile trovare valanghe di esempi, dai tavolinetti alle panche o ai davanti, fino ad arrivare ai letti o persino divisori di ambienti e supporti per giardini verticali! C’è addirittura chi, con i pallet, è riuscito a realizzare una intera casa.

Pneumatici, recuperabili in dimensioni, sono oggetti reperibili con estrema facilità, visto l’essenziale uso. Dopo una bella lavata e pitturata possono mutare aspetto trasformandosi nella classica altalena, tanto vista nei film e nei cartoni animati americani, oppure in piccoli supporti per tavolini e sedie, comodi pouff, fioriere e quant’altro. Anche in questo caso la scelta è ampia e basta gironzolare su internet.

Bottiglie e contenitori in vetro ed alluminio sono un altro must nel fai-da-te eco-friendly. Con delle bottiglie di vino usate, per esempio, è possibile realizzare portalampada, mentre i vasi e le lattine possono mutare in vasi per le piante da alloggiare nel nostro pellet, creando così un bel giardinetto verticale per le spezie e le erbe aromatiche.

Insomma, non c’è lista o libro che reggano, capaci di raccogliere tutto ciò che è possibile creare partendo da materiali riutilizzati. La fantasia è davvero l’unica ed illimitabile risorsa, sola consigliera nel riciclo creativo.

Comment!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>