Feste e Festività in Corsica


Le tradizioni in Corsica sono molto importanti e in tutta l’isola, durante tutto l’anno, ci sono feste religiose e altre molto più pagane come, per esempio, quella del maiale. Poi gli eventi e le varie commemorazioni si succedono a ritmo serrato, senza dimenticare le tante sagre.

Se si ha voglia di movimentare la vacanza partecipando a queste feste, niente di più semplice: basta scegliere il periodo giusto tenendo conto del calendario delle festività.
Intanto si può arrivare in Corsica tutto l’anno con i traghetti, nei porti dell’isola. Le varie località sono poi collegate e raggiungibili facilmente anche con i mezzi pubblici.

Se si desidera fare una vacanza gastronomica, si può iniziare già a febbraio con A TUMBERA che è una delle più antiche tradizioni; si svolge a Renno, nel Sud dell’isola, e corrisponde all’uccisione del maiale che, per tutte le famiglie contadine, era occasione di festa e condivisione con i vicini. Attualmente, durante la fiera, vengono proposti tutti i prodotti come prosciutti, salsicce, ecc…

A maggio invece, a Venaco, si svolge la FIERA DI U CASGIU, cioè la FIERA del formaggio; si ha così la possibilità di degustare i formaggi freschi corsi.
La Corsica è ricca di mandorle, castagne e nocciole; questi ottimi prodotti vengono utilizzati in varie preparazioni proposte durante le fiere.

A Cervione, nel mese di agosto, c’è la FIERA DI A NUCIOLA (la fiera della nocciola).
Sempre ad agosto, ma questa volta ad Aragno, c’è la FIERA DE L’AMANDULU (fiera del mandorlo).

Invece A GHJURNATA DI A CASTAGNA si svolge a Eviso nel mese di novembre, mentre per la FIERA DI A CASTAGNA, a Bocognano, bisogna aspettare il mese di dicembre.

A Bastelica viene messa in evidenza, con A NOSTRA MELA che si svolge nel mese di novembre, la bontà di un prodotto eccezionale: la mela della Valle del Prunelli.

Per quanto riguarda invece le feste religiose, sono molto numerose in tutte le località, ma il periodo più sentito in tutta la Corsica è certamente quello di PASQUA dove un poco ovunque ci sono processioni e anche rappresentazioni della passione di Cristo, come per esempio a Calvi.

Il 19 marzo, a Bastia, si festeggia S.Giuseppe che è il Santo Patrono della città.
Il 3 maggio, sempre a Bastia, c’è la processione del CHRIST NOIR DES MIRACLES ( si tratta di una statua ritrovata in fondo al mare) che finisce con la benedizione a mare.

Invece nel mese di giugno si festeggia SAINT ERASME, il Santo Protettore dei pescatori e dei marinai, a Bastia, Ajaccio, Calvi, così come in tanti altri paesi; in genere c’è la processione ma, in seguito, c’è anche la degustazione di pesce.
Sempre a giugno, a Colle di Bavella, c’è la festa di NOTRE-DAME DES NEIGES; si sale in pellegrinaggio fino al punto molto alto dove si trova la statua della Madonna delle Nevi.

Il 24 giugno, in varie località,  si celebra ” LES FEUX DE LA SAINT-JEAN” che segnano l’inizio dell’estate; già il 23 a sera si accendono le “fugare” ( fuochi).

A Bonifacio, l’8 settembre, c’è la FÊTE DE LA NATIVITÉ DE LA VIERGE.

L’8 dicembre si festeggia in tutta l’isola la FESTA DI A NAZIONE che richiama la protezione della Immacolata Concezione.

Ci sono poi delle commemorazioni che fanno riferimento al passato storico dell’isola. Una di queste feste si svolge ad Ajaccio dal 13 al 15 agosto per ricordare l’anniversario della nascita di Napoleone; si tratta di vari festeggiamenti con sfilate in costume d’epoca per le FÊTES NAPOLÉONIENNES.

 

AiaccioFoto CC-BY-SA 2.0 di dmytrok

Ad Ajaccio, ogni giovedì dei mesi di luglio e agosto, c’è la RELÈVE DE LA GARDE.

A Bastia invece, per una notte intera nel mese di luglio, 150 figuranti in costume d’epoca rappresentano lo spettacolo storico chiamato ” U CAMBIU DI BASTIA” oppure “RELÈVE DES GOUVERNEURS”.

Ovviamente la festa nazionale francese del 14 luglio viene celebrata su tutta l’isola con vari festeggiamenti e fuochi d’artificio.

Durante tutto l’anno, ma soprattutto in estate, ci sono numerosi festivals di musica, anche internazionali. Uno dei più importanti si svolge nella località di Patrimonio durante tutto il mese di luglio: si tratta del Festival della chitarra ” NUITS DE LA GUITARE”.

Ad Ajaccio, nella Place du Diamant, sempre a luglio, c’è, anch’esso di livello internazionale e quasi unico nel suo genere, “AU SON DES MANDOLINES”.
Anche a Bastia si ascolta musica durante tutta l’estate; in questo caso i vari eventi di BASTIA IN MUSICA toccano quasi tutti i generi musicali.

Per gli amanti del jazz ci sono, in varie località, molti eventi che possono interessarli:
Ad aprile, a Bastia, si svolge il FESTIVAL JAZZ EQUINOXE.
A giugno, questa volta a Calvi, c’è il FESTIVAL JAZZ che richiama molti artisti internazionali.
Lo stesso succede anche a Cervioni, nel periodo di fine luglio – inizio agosto, per il JAZZ AU COUVENT.

La musica popolare è la protagonista indiscussa nel mese di giugno à L’Île-Rousse per il FESTIMUSICA; questo festival di musica popolare fa conoscere non solo la musica tradizionale della Corsica, ma anche della Sardegna e di altre regioni.

A Bastia, in genere tra febbraio e aprile, si parla di cinema con il Festival del Cinema: ” RENCONTRES DU CINÉMA ITALIEN”, “RENCONTRES DU CINÉMA ESPAGNOL” e “RENCONTRES DU CINÉMA ANGLAIS”.

SONY DSCFoto CC-BY-SA 3.0 di Miguel2b

Ci sono ancora tante altre feste tradizionali in Corsica, come la FIERA DI U MARE a Solenzana nel mese di giugno, così  come la FIERA DI U VINU a Luri e, sempre a giugno, CAVALL’ IN FESTA a Corte e la FIERA DI L’ALIVU a Montegrosso; a settembre c’è U MIELE IN FESTA a Murzo e, ad agosto, la FIERA CAMPESTRE a Colle di Prato.

Insomma, una cosa è certa: non c’è nessun rischio di annoiarsi durante la vacanza in Corsica!

Comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *