Tendenze Salone del Mobile 2015


Qualche settimana fa si è concluso l’atteso appuntamento del Salone del Mobile 2015, un appuntamento giunto ormai alla XXIV edizione, a cui partecipano molti esperti del settore e che proprio quest’anno ha visto una crescita considerevole del numero di visitatori: 350 visitatori provenienti da 160 Paesi diversi.

Il salone del mobile è una manifestazione molto attesa, un punto di riferimento per il mondo dell’interior design. Da qui si diramano le nuove tendenze e le mode del momento che riguardano il mondo dell’arredamento in tutte le sue mille sfaccettature.

Vi starete chiedendo quali siano le nuove tendenze 2015…. Eccole a voi:

Le principali novità riguardano il mondo delle sedute: si rivedono divani e poltrone dalla seduta più corta dove si può stare seduti più composti, ma soprattutto le poltrone relax e hi-tech con cuffie incorporate la fanno da padrone, andando di fatto a sostituire le zone conversazione che avevano nel divano dalle piccole dimensione il proprio fulcro.

La gente ha sempre più bisogno di staccare la spina e rilassarsi nei brevi momenti della giornata in cui non è al lavoro o dietro a figli e famiglia!

La novità per eccellenza è stata rappresentata però dall’omaggio che il made in Italy ha voluto rendere a due grandi icone del design mondiale, ovvero Ettore Sottsass e il movimento Memphis.

In onore del primo sono state riproposte fedelmente delle splendide lampade e vasi che si ispirano proprio al genio creativo del noto designer; dal movimento Memphis traggono invece ispirazione le imbottiture di divani e sedute.

Un richiamo agli autori del passato si nota anche in numerosi modelli ispirati a Le Corbuiser, du cui ricorre il cinquantenario della morte.

Tra i grandi protagonisti della manifestazione: il colore! È evidente un’accentuazione dei cromatismi con scelta di colori anche molto accesi che includono gialli, verdi acidi e abbinamenti a contrasto. Seppur forti, però, i colori del Salone del Mobile 2015 sono rigorosamente chic: no al fluo, all’innaturale o all’urlato.

Altro trend è rappresentato dalla scelta del vetro che si ritrova perfino negli armadi. Una soluzione “estrema” che non perdona il disordine e non lascia nulla al caso.

Una grande attenzione è stata rivolta al tema della luce e quindi dell’illuminazione soprattutto in considerazione del fatto che il 2015 è sttao promosso dall’UNESCO come “anno della luce”.

Ovviamente, il salone del mobile di Milano ispira non solo l’arredamento della casa ma è di fatto una bussola per tutti gli interior designer ed arredatori che possono lasciarsi ispirare per progettare ed arredare qualsiasi spazio anche quelli commerciali o turistici (vedi qui).

Comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *